Corso di Analisi Geobiofisica e Geobiologia per il titolo di Operatore Olistico consulente in benessere abitativo con la specializzazione in analisi elettromagnetica geobiofisica e geobiologica – inizio al raggiungimento di 8 iscrizioni – iscrizioni aperte

, Scrivi un Commento

L’ISTITUTO GEA PROPONE IL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN ANALISI GEOBIOFISICA E GEOBIOLOGIA

per conseguire il Titolo di
OPERATORE OLISTICO CONSULENTE IN BENESSERE ABITATIVO con la specializzazione in analisi elettromagnetica geobiofisica e geobiologica dell’ambiente di vita e di lavoro.
Gli incontri saranno dislocati, per necessità didattiche, in varie località.

il corso è rivolto a chi vuole svolgere in modo professionale, deontologico ed esente da componenti esoteriche le analisi geobiofisiche e geobiologiche della situazione elettromagnetica naturale (e tecnologica) per la prevenzione delle geopatologie e il benessere abitativo.

 il corso 2016/17 si è concluso con la verifica finale teorica e pratica il 25 novembre 2017; quando raggiungeremo gli 8 nuovi iscritti potremo confermare l’inizio del nuovo corso

Il percorso didattico si articola in un Corso Base, propedeutico al corso, + 12 incontri mensili di 18 ore ciascuno in media.
Equiparato alla frequenza del Corso Base è l’aver frequentato un Laboratorio di Geologia Percettiva con Autovalutazione Percettiva su basi oggettive  proposto dall’Istituto GEA italiano, una edizione del “Wassersuchkurs” (corso di ricerca dell’acqua) oppure un seminario di 2 giorni proposto dal FFG “Dr E. Hartmann” tedesco (vedere sito www.geobiologie.de).
Nella impossibilità di frequentare almeno uno degli incontri propedeutici, è prevista l’ammissione al primo incontro come auditori paganti per valutare l’eventuale prosecuzione.

Il Corso Base, come gli altri eventi equiparati, è di un fine settimana, e richiede un investimento a parte, non compreso in quello sotto specificato per il Corso di specializzazione.
Non essendo previsti altri Corsi Base (o Laboratori) diamo la possibilità agli interessati di partecipare come auditore pagante al primo incontro (versando la quota per quel solo incontro) e poi decidere se proseguire. In caso di proseguimento della frequenza, per parità con gli altri allievi, durante il corso sarà comunque necessario frequentare un evento assimilato al Corso Base.

Il Corso Professionale è strutturato raccogliendo e unificando l’esempio dei corsi per “geobiologische Berater” tenuti dal Forschungskreis fur Geobiologie “dr E. Hartmann” a Waldbrunn, i corsi dell’istituto tedesco “W. Maes” e le esperienze italiane dei corsi di Analisi Geobiofisica dell’Ambiente dell’Istituto GEA.
Il Corso di Specializzazione proposto da GEA costituisce una rielaborazione creativa e aggiornata di queste esperienze didattiche e realizza la sintesi dei migliori insegnamenti attualmente disponibili in materia.
A conclusione del corso, superando una Verifica Finale teorica e pratica, si ottiene il  Titolo di Operatore Olistico Consulente in Benessere Abitativo con la specializzazione in Analisi della Situazione Elettromagnetica Geobiofisica e Geobiologica dell’ambiente di vita e di lavoro.
Questo riconoscimento consente di accedere al  Registro degli Esperti in Analisi Geobiofisica dei Luoghi (E.A.G.L.) curato dall’Istituto GEA.
Inoltre questo corso è strutturato come richiede la UE per il riconoscimento delle figure professionali che in Italia sono regolate dalla Legge 4/2013, perciò il diploma è producibile a enti e associazioni di categoria europei, come SIAF, per il riconoscimento del professionista Operatore Olistico e se non si è già iscritti in un Ordine o in un Collegio professionale questo può essere utile.

Giulia con bacchetta piccola 2 copia 2IL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE proposto da GEA
insegna a trovare e riconoscere le zone di disturbo e NON a diventare venditori di inutili pseudo-schermature!
Mette in sinergia l’esperienza di più di 40 anni di corsi del Forschungskreis fur Geobiologie “dr. Ernst Hartmann” e la tradizione dei corsi di Igiene e Medicina Ambientale
– Insegna l’Analisi Geobiofisica, tecnica introdotta dall’Istituto GEA italiano
– Specializza nel valutare lo scambio energetico del terreno (analisi geobiofisica) e nell’individuare le zone di disturbo naturali (indagine geobiologica),
– fornisce sufficienti informazioni per effettuare una corretta misurazione strumentale dei C.E.M.
– risponde agli standard fissati in Germania dal Forschungskreis für Geobiologie “dr. Ernst Hartmann” per diventare “geobiologische Berater” (esperto in Geobiologia) e ai parametri europei per la formazione di Operatori Olistici (riconosciuti in Italia dalla Legge 4/2013).

Dovendo formare una figura di esperto che opera nella relazione di aiuto con un’elevata responsabilità nel benessere delle persone, il corso è, e non può non essere, impegnativo, prevede l’apprendimento di tecniche operative con le quali condurre le analisi energetiche e di approfondite conoscenze teoriche della materia, e si conclude con una Verifica Finale teorica e pratica:
teorica di Analisi Geobiofisica (discussione di un Elaborato Finale di 30 cartelle su un Percorso di Geologia Percettiva)
pratica di Geobiologia (analisi geobiologica di una piccola porzione di stanza)
.

Moduli Didattici che saranno svolti nei 12 incontri intensivi di fine settimana:
1. Geologia Percettiva – tecniche di percezione per l’analisi geobiologica
2. Body work bioenergetico per il radicamento e il potenziamento della percezione.
3. Geologia – geofisica – idrogeologia.
4. Fisica.

5. Medicina ambientale.
– geopatologia tecniche diagnostiche in geopatologia, casi clinici.
– tecnopatia fisiopatologia e clinica dell’inquinamento da campi elettromagnetici tecnici
6. Tecniche di analisi strumentale dei campi elettromagnetici tecnologici.

7. Bioarchitettura,
relazione tra analisi geobiologica e progettazione edilizia bioecologica.
8. Pianificazione territoriale e matrice energetica del territorio.

IL PROGRAMMA CON LE DATE DEGLI INCONTRI SARA’ VISIBILE NELLO “SPAZIO GEA ELVEZIA” DI QUESTO SITO QUANDO DISPONIBILE.

informazioni pratiche e logistiche:

Sede del corso:
Direzione del corso: dr Pier Prospero, esperto del Forschungskreis für Geobiologie “dr Ernst Hartmann” di Waldbrunn (Heidelberg); esperto IMA/Maes in Igiene e Medicina Ambientale
Docenti: dr Pier Prospero e Marino Zeppa docenti dell’Istituto GEA per le tecniche percettive; Marilinda Residori esperta in body-work bioenergetico ; arch. Mariangela Migliardi esperta in Geobiofisica; dr Maurizio Conte e dr Simone Borgatti geologi; dott.ssa Antonella Dall’Oglio, insegnante di fisica; dr Roberto Germano, fisico quantistico, collaboratore di E. Del Giudice; dr Alessandro Solerio medico omeopata esperto di Medicina Naturale e Geopatologia; un docente tedesco del Forschungskreis für Geobiologie “dr Ernst Hartmann” di Waldbrunn (Heidelberg); un docente esperto per le misurazioni tecniche dei campi elettromagnetici.
Programma: 12 incontri a cadenza mensile (con sospensione estiva Luglio e Agosto) per 200 ore di insegnamento frontale di pratica. Inoltre vi sono altre ore di lezione on-line o su supporti informatici, e ore di lavoro non frontale per studio, verifica e e per la redazione dell’elaborato finale su un percorso di Geologia Percettiva.
Frequenza:  per accedere alla verifica finale è necessaria la frequenza a 11 incontri su 12, è ammessa quindi l’assenza (non rimborsabile) per cause di forza maggiore al massimo a un incontro. Saranno previsti, e in alcuni casi obbligatori, recuperi individuali delle docenze di tecniche di percezione geobiologica che si sono perse.
Numero di corsisti: minimo 8 – massimo 16  (allievi frequentanti gli ultimi due corsi: 12)
le docenze di tecniche di percezione si svolgono all’inizio con i corsisti opportunamente divisi in gruppi, e poi individualmente.
Investimento richiesto per il corso di specializzazione (ipotesi di costi probabili da verificare):
euro 30 di quota associativa annuale per l’anno successivo a quello di adesione se si è già associati.  (il corso si estende su due anni) il corso è rivolto agli associati.
euro 200 di conferma dell’iscrizione al corso
euro 1700 di contributo per le spese generali di organizzazione del corso divisibili su richiesta in massimo 10 quote da versare entro i primi 10 incontri.
– euro 100 di contributo per la sessione di Verifica Finale teorica e pratica.
Nelle quote non sono mai comprese le spese per vitto e alloggio.
La prenotazione delle stanze è a carico di ciascun iscritto.

PER PARTECIPARE AGLI EVENTUALI SINGOLI INCONTRI CHE SARANNO APERTI AGLI AUDITORI PAGANTI: euro 200 a incontro più 30 per l’adesione all’associazione se non si è già associati.

I versamenti delle quote di iscrizione sono da effettuare  intestato all’Associazione “Istituto GEA”
IBAN:
BIC:
ogni versamento dovrà essere fatto esclusivamente sul c/c dell’associazione con la causale: “iscrizione di cognome nome al corso (indicare se base o professionale)”.
La richiesta di iscrizione al corso base o professionale, o di partecipazione a singoli incontri come auditori paganti dovrà essere notificata via e-mail a: gea @ geobiologia. it