si è tenuto con successo il primo CORSO DI PROGETTAZIONE CONSAPEVOLE da 6 crediti formativi organizzato dall’Ordine degli Architetti e realizzato da GEA

, 2 Commenti

corso con Ordine di Asti

Abitiamo un pianeta che è un superorganismo pulsante e in continua trasformazione, così come il nostro organismo. La Terra e l’unità umana di corpo-mente sono in continua comunicazione, attraverso un ininterrotto scambio energetico. La dinamica energetica del sito fornisce molte informazioni che illustrano la quantità di energia scaricata lentamente o costantemente dalle masse rocciose in compressione o distensione, l’assorbimento o il rilascio di energia da parte dei substrati del terreno, il grado di gradevolezza sull’abitare sul terreno in esame, le zone più idonee da dedicare all’abitare o alle attività produttive, le zone più idonee per case di riposo, ospedali, asili-nido, o altro ancora. Tanti processi sono invisibili, ma costituiscono gran parte dello scambio di energia tra noi e l’ambiente.

Relatori:
dott. Marco Devecchi – docente Facoltà di Agraria di Torino
Presidente dell’Ordine dei Dottori agronomi e forestali della Provincia di Asti, Presidente dell’Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano, Vice Presidente Centro studi paesaggio culturale Monferrato

arch. Mariangela Migliardi, esperta in Analisi Geobiofisica del Territorio – responsabile progetto Scuola Istituto GEA

arch. Claudia Tartara, esperta in Analisi Geobiofisica del Territorio – esperta in conduzione gruppi, leadership e comunicazione

geom. Marino Zeppa, esperto in Analisi Geobiofisica del Territorio – Vice Presidente Istituto GEA

EVENTO FORMATIVO – Fase 1: 23/09/2015, ore 14,00-18,00
presso  ……

Programma

  • Registrazione dei partecipanti al Seminario (dalle ore 13,30)

  • Saluti di benvenuto, presentazione Istituto GEA e programma lavori

  • Lo scambio energetico tra l’uomo e l’ambiente

  • La matrice energetica di un territorio – Tipologie di matrice energetica

  • Reazione delle persone alla matrice energetica di un terreno

  • La Vocazione Territoriale e sua importanza nella programmazione territoriale

  • Caratteristiche del territorio locale: l’Astigiano

  • Il paesaggio come fattore strategico di qualità della vita

  • Il benessere abitativo in relazione ai campi energetici naturali

  • L’indagine geobiofisica dei campi elettromagnetici naturali

  • Conclusioni e dibattito

EVENTO FORMATIVO – Fase 2: 2/10/2015, ore 14,00-18,00
Percorso didattico-percettivo presso il sito del Sacromonte di Crea

(In caso di eventi meteorologici sfavorevoli l’incontro si effettuerà in data da destinarsi)

I Percorsi didattico-percettivi® (Laboratori di Geologia Percettiva® – GEA) sono la modalità esperienziale mediante la quale si accompagnano i fruitori alla conoscenza del territorio attraverso la percezione psicofisica.
I Percorsi didattico-percettivi® costituiscono una interessante esperienza, che fornisce ad ognuno le basi necessarie a percepire se stesso in relazione al luogo in cui si trova e in relazione alle differenti caratteristiche geologiche che si incontrano.
I Percorsi didattico-percettivi® sono un ponte tra il sapere geologico e geofisico attuale e la percezione personale e biologica del diverso scambio energetico del terreno nella varie situazioni geologiche e dei suoi differenti effetti sulle persone. Introduce alla consapevolezza delle variazioni nel proprio benessere psicofisico insorte nel camminare su territori dal substrato diverso ed alla consapevolezza della percezione dello scambio energetico tra territorio ed essere umano.
I Percorsi didattico-percettivi® uniscono situazioni apparentemente differenti del territorio, evidenziando le correlazioni tra siti ad interesse geologico, idrogeologico, naturalistico e siti di interesse storico-culturale.
Le caratteristiche geologico-strutturali che caratterizzano i diversi Percorsi didattico-percettivi® sono documentate da cartografia e da studi scientifici (Carta Geologica d’Italia, Carte Geologiche dell’Ispra, Carta del C.N.R. “Structural Model of Italy”, studi dell’I.G.M. su movimenti del suolo in zone salienti d’Italia, etc.)
Il sito del percorso didattico-percettivi® proposto è riferito a:
– Sacro Monte di Crea, collocato sulla Ruga di Salabue (anticlinale, vedi fogli 56 e 57 CGI) segnata dalla presenza di una faglia significativa

Programma:

–        Incontro nel sito prescelto e presentazione del percorso e dei partecipanti

–        Esercizi per il miglioramento della capacità percettiva

–        Escursione guidata (con compilazione scheda di riscontro)

–        Condivisione finale e illustrazione delle caratteristiche geologico/geofisiche del percorso.

Il percorso verrà effettuato con un minimo 20 partecipanti ed un massimo 50 partecipanti
Costo a copertura delle spese: euro 35,00: complessivi della 1a e 2a fase
Saranno riconosciuti n. 6 crediti formativi

Iscrizioni al Seminario

al Seminario dà diritto per i professionisti Architetti all’acquisizione di 6 crediti formativi a fronte della partecipazione completa ai lavori, previa iscrizione e versamento tramite bonifico bancario – a titolo di contributo spese – di euro 35,00 sul conto dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Asti Codice IBAN: IT54 G060 8510 3000 0000 0029 463. Il corso chiuderà l’accettazione delle iscrizioni al seminario tecnico formativo raggiunti i 25 partecipanti. Se vi saranno ulteriori interessati il corso verrà ripetuto successivamente.
Specifiche informazioni per l’iscrizione verranno fornite dalla segreteria dell’Ordine degli Architetti .

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Ordine degli Architetti P.P.C della Provincia di Asti
infoasti@archiworld.it
Tel. 0141.55.73.33 – Fax 0141.35.67.07

 

2 Risposte

  1. Mario Antosa

    5 agosto 2015 12:50

    Sono i primi approcci a questo “nuovo”metodo.
    Diversi anni fà,lessi qualcosa delle reti Hartmann e Gurry o qualcosa del genere.
    Sono molto interessato a tutto quello che aiuta a migliorare la Salute-Vita.
    Piacerebbe sapere come reperire libri e soprattutto metodi e strumenti per misurare e individuare le zone a rischio.
    Complimenti per il VS impegno.
    Saluti

    Rispondi
    • admin

      3 ottobre 2015 20:27

      Gentilissimo sig. Antosa,
      posso finalmente risponderle che il terzo fine settimana di settembre 2016 partirà il quinto corso professionale di analisi geobiofisica e geobiologica, organizzato dall’associazione “sorella” GEA Elvezia a Mendrisio (Canton Ticino).
      Se è interessato a un metodo valido e sperimentato, derivato da quello insegnato dal dr Hartmann, per individuare le zone di disturbo questa è una occasione!
      Ringraziandola per aver visitato il nostro sito, porgo saluti cordiali
      dr Pier Prospero
      Presidente Istituto GEA

      Rispondi

Scrivi un commento

(*) Campo richiesto. La tua email non sarà visualizzata.